di Walter Virga

Dopo che tutti si sono sentiti virologi per un bel pò di tempo (ricordate il Covid?) ora la nuova moda è quella di essere “esperti di geopolitica”.

Va bene così, d’altra parte essere sempre e solo tutti “commissari tecnici della Nazionale di calcio” alla lunga è riduttivo.

Sulla questione Russia vs Ucrania non ho le idee chiarissime, nel senso che, appunto, non essendo un esperto di geopolitica, le mie considerazioni sono “basic” del tipo: non è giusto fare la guerra, non si uccidono i civili, non si invadono gli Stati indipendenti etc.

Insomma, cose che non meritano certo di diventare oggetto di un editoriale su Limes!

Però, senza volermi accodare alla vulgata per cui Putin sarebbe soltanto “brutto e cattivo” e, a scanso di equivoci, dicendo chiaramente che si tratta di un dittatore che impedisce alla sua Nazione di evolversi in senso democratico, voglio provare comunque a fare una piccola semplificazione al solo fine di cercare di attivare nel lettore quei neuroni che, bombardati dal main stream, rischiano di rimanere dormienti.

Proviamo, quindi, a semplificare un pò la vicenda: immaginate di vivere in un grandissimo appartamento e che il vostro vicino di casa viva in un appartamento dignitoso ma decisamente più piccolo.

Da sempre siete in buoni rapporti anche perché alcuni dei figli di quelli che vivono nell’appartamento più piccolo vorrebbero venire a vivere con voi.

Peraltro quelli dell’appartamento piccolo se hanno bisogno di qualcosa la chiedono a voi e voi gliela fornite a prezzi calmierati.

Ad un certo punto quelli dell’appartamento piccolo prima chiudono a chiave i figli che vorrebbero stare con voi, poi si mettono d’accordo con un altro condomino (che da sempre vi odia e che voi odiate) per comprare quello di cui ha bisogno.

Ed in più il condominio che vi odia dice a quello dell’appartamento piccolo “senti, ma che ne dici se metto dei fucili davanti alla porta di casa tua che puntano direttamente contro la porta di casa di quello dell’appartamento grande?” È quello dell’appartamento piccolo risponde “mmmm…..ok! Mi pare una idea geniale

Immaginate ora che in realtà, da sempre, a quello dell’appartamento grande sarebbe piaciuto avere anche l’appartamento piccolo per ingrandirsi un pò e ricavare altre due camerette

Domanda: se voi foste quelli dell’appartamento grande cosa fareste? Ah, dimenticavo: quello dell’appartamento grande non crede tanto ai rapporti di vicinato e alle regole del condominio ma un pò per quieto vivere, un pò perché così ha votato in assemblea (ONU) 60 anni prima fino ad ora è stato tranquillo.

Ora, premesso che non mi piace la guerra (ma nemmeno la fame nel mondo, la povertà, le malattie e a dire il vero anche la grandine e quelli con i calzini bianchi mi disturbano parecchio… questo per dire che le cose brutte non piacciono a nessuno…) mi chiedo cosa si aspettava l’Occidente di fronte al tentativo di attrarre – economicamente e militarmente – un paese come l’Ucraina sotto il suo ombrello!! Non mi pare che quando l’URSS pensó di mettere i missili a Cuba la reazione americana sia stata “prego, accomodatevi!”.